2 Potenti passi per superare il fallimento

Steps_to_overcome_failure

 Ti sei mai sentito come se alcune cose non fossero fatte per te? O forse ad un certo punto della tua vita, ti ritrovi a fallire nella tua area di punti di forza?

Hai mai preparato così bene per un compito e alla fine, hai scoperto che il tuo meglio non era nemmeno abbastanza buono?

Non arrabbiarti con te stesso, non sei solo

No, non sei un fallimento!!!

Anche se non sei riuscito a fare quell'azione, questo non ti rende un fallimento.

Lasciate che vi dica una cosa,

Nulla nella vita vale la pena, a meno che non si prendono rischi, ma poi vi è stato detto di avere sempre qualcosa su cui ripiegare, se il rischio rischiava la vita. Ma aspetta, vuoi davvero ripiegare su qualcosa o cadere in avanti verso il tuo obiettivo?

Qual è l'essenza del piano B quando il tuo piano A può farti un passo avanti per raggiungere questo obiettivo?

Molte volte, brontoliamo quando falliamo. Ma lasciate che vi chieda:

1. Quale sarebbe la tua storia quando finalmente avrai successo?

2. Quale sarebbe il tuo track record?

3. La tua storia di successo sarebbe quella che motiverebbe gli altri a lottare per la caduta del fallimento?

Tutto ciò che ti accade è una lezione da cui gli altri possano imparare. I tuoi casini sono i tuoi messaggi se non cedi al fallimento dello sconforto e della depressione.

Steps_to_overcome_failure

Abbraccia il fallimento come un passo verso il tuo successo.

Il cammino verso la realizzazione non è facile.  È ciò che ti rende forte. Proprio come per uno yam per essere trasformato in uno yam pestato, deve passare attraverso il processo martellante, così anche, si deve passare attraverso la fase in cui si subisce martellante, in modo che il risultato finale sarebbe liscia.

Sei mai stato motivato dal passato amaro di alcuni influencer? Saresti stato motivato se non avessero avuto l'evento simile che ti sta accadendo ora?

Vedi, niente di quello che ti è successo è uno spreco. Anche se può diventare uno se non gestito correttamente.

Ogni fallimento, se gestito bene, e lavorato su sono storie di successo in divenire.

Come allora, puoi gestire il tuo fallimento?

Definisci il tuo fallimento.

Qual è esattamente la tua definizione di fallimento?

La mancata esecuzione per te è un'opportunità per provare qualcosa di meglio, o un'identità? È buffo come la maggior parte di noi si allontani da "Non l'ho capito questa volta", a "Sono un fallimento".

Lascia che i tuoi fallimenti ti definiscano? O li prendi come un'opportunità per provare ciò che non ha funzionato in un modo migliore?

Steps_to_overcome_failure

Lasciate che vi racconti una storia,

C'era un uomo che ha fallito in affari all'età di 21 anni; è stato sconfitto in una corsa legislativa all'età di 22 anni; fallito di nuovo nel business a 24 anni; superare la morte della sua fidanzata a 26 anni; ha avuto un esaurimento nervoso a 27 anni; ha perso una gara del Congresso a 34 anni; ha perso una corsa senatoriale all'età di 45 anni; non è riuscito a diventare Vice Presidente all'età di 47 anni; ha perso una corsa senatoriale a 49 anni; ed è stato eletto Presidente degli Stati Uniti all'età di 52 anni. Quest'uomo era Abraham Lincoln. Si rifiutò di lasciare che i suoi fallimenti lo definiscono e ha combattuto contro le probabilità significative per raggiungere la grandezza

Steps_to_overcome_failure

Il fallimento non dovrebbe essere qualcosa con cui tagghi, dovrebbe essere un privilegio riprovare.

Lasciate che vi racconti un'altra breve storia sul grande Thomas Edison, l'inventore della nostra lampadina.

Thomas Edison è stato segnalato per aver fallito 10.000 volte mentre stava inventando la lampadina. È stato citato come dicendo: "Ho trovato 10.000 modi in cui qualcosa non funzionerà. Non sono scoraggiato, perché ogni tentativo sbagliato scartato è un altro passo avanti".

I fratelli Wright hanno lavorato per anni su prototipi di aerei falliti e hanno incorporata i loro insegnamenti fino a quando non hanno finalmente capito bene: un aereo che potrebbe entrare in volo e rimanere lì.

E se avesse concluso che era un fallimento e si era arreso al primo tentativo?

Molti di noi, nella nostra ossessione per i nostri acclamati 'fallimenti', perdiamo di perno di tutto ciò che siamo, e ci attacchiamo a noi stessi un'identità che dice: 'Io sono un fallimento'. Ci dimentichiamo che Roma non è stata costruita in un giorno. Tendiamo a dimenticare il posto di costruzione di un track record, abbiamo trasformato la nostra "ancora per trovare il modo giusto di andare su questa" esperienza per 'Mi sento come questo non è per me' situazione, facendoci qualificare con il, 'Penso che sia il mio destino' posto héhé.

Dobbiamo avere un cambio di paradigma su ciò che il fallimento è per noi.

Accettate il vostro fallimento, non sopra covata su di loro e imparare dal vostro fallimento.

C'è questo ex allenatore di football americano

Donald Francis Shula. È considerato l'allenatore più vincente della National Football League.

Coach Shula aveva una "regola di 24 ore", una politica di guardare avanti invece di soffermarsi sul passato. L'allenatore ha permesso a se stesso, al suo staff e ai suoi giocatori 24 ore per festeggiare una vittoria o rimuginare su una sconfitta. Durante queste 24 ore, Shula li incoraggiò a sentire le loro emozioni di successo o fallimento il più profondamente possibile. Il giorno dopo, era il momento di metterlo dietro di loro e concentrare le loro energie sulla preparazione per la loro prossima sfida. La sua filosofia era che se mantieni i tuoi fallimenti e le tue vittorie in prospettiva, farai meglio nel lungo periodo.

La regola delle 24 ore di Shula è quella che tutti dobbiamo incorporare nelle nostre vite. Hai raggiunto il tuo obiettivo? Festeggialo per 24 ore, dopo di che rimetti in pista il tuo. Non c'è tempo di rimuginare su un risultato quando c'è molto da raggiungere.

Fallimento? 24 ore è più che sufficiente per covare su di esso; dopo di che, tornare al lavoro.

Perché sprecare così tanto tempo nel rimuginare sul passato, sospendere le azioni del presente e dare un rinvio al tuo futuro?

Se lasci che una sconfitta ti abbatta, non tornerai mai più sul ring. Se lasci che una vittoria faccia saltare in aria il tuo ego, diventerai arrogante e arrogante, nelle parole di Jim Collins in "Come la possente caduta" e "Perché alcune aziende non danno mai".

Colui che ha un cervello, fargli capire cosa insegna lo spirito.

Chinonso Nwajiaku

I am a pro blogger, driven with the passion to stir up the pure mind in you. That's how Smash Negativity was born.